Progetto ITINERE

Progetto ITINERE (InTegrated INteroperable systEm for Railway Enhanced applicationsBando Sportello per l'Innovazione (POR CAMPANIA FESR 2007/2013  - CUP: B38C12001320007)

Inizio attività di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale: 1 Novembre 2014

Termine attività di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale30 Aprile 2016

Capofila: Gematica s.r.l.

Soggetti attuatori: CNIT - Laboratorio Nazionale di Comunicazioni Multimediali, Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell'Informazione della Seconda Università degli Studi di Napoli (SUN).

Coordinatore scientifico di progetto: Prof. Massimo Ficco - SUN

Coordinatore scientifico CNIT: Ing. Amedeo Scarpiello 

Obiettivo del progetto: il progetto ITINERE ha come obiettivo lo studio, l’analisi e la realizzazione di nuove soluzioni per il potenziamento, l’integrazione e l’interoperabilità dei sistemi per il controllo e la gestione del traffico ferroviario metropolitano, in grado di ridurre i costi di integrazione e di manutenzione e, nel contempo, di migliorare il livello di affidabilità e la sicurezza del sistema. In questo progetto, il Laboratorio Nazionale di Comunicazioni Multimediali del CNIT si occupa dello studio, dell’analisi e della progettazione di un modem BPLC (Broadband PowerLine Communications) che sfrutta la linea di alimentazione elettrica del treno per trasmettere i dati di segnalamento per il conducente. Inoltre, il paradigma BPLC permette di trasmettere i dati di infotainment a bordo treno per i passeggeri (come informazioni turistiche, contenuti multimediali, ecc). La sfida tecnologica è rendere la tecnologia BPLC "compatibile" con un mezzo fisico non progettato per la trasmissione dati ma per il trasporto di corrente elettrica a media/bassa tensione, tenendo anche conto dei disturbi elettromagnetici introdotti dal treno stesso, ovvero dai motori e dagli apparati elettrici di bordo.